Segnalazioni

>, Segnalazioni>Convegno sulle periferie delle città europee in Università Cattolica a Milano: call for papers

Convegno sulle periferie delle città europee in Università Cattolica a Milano: call for papers

2019-02-26T16:41:28+00:0026 Febbraio 2019|In Primo Piano, Segnalazioni|

Fino al 01 marzo 2019 sarà possibile inviare la propria proposta di contributo per il convegno internazionale “Periferie delle città europee: istituzioni, forze sociali, politiche e luoghi“, che si terrà il 6-7 giugno 2019, compilando il seguente modulo:

https://centridiricerca.unicatt.it/archivio-mario-romani-RiepilogoCallModulo.pdf

La recente crisi economico-sociale e i tempi e i modi del suo superamento hanno messo in evidenza la permanenza di problematiche urbane che, già a partire dalla fine dell’Ottocento, hanno assunto grande rilievo nelle città in forte espansione demografica e territoriale. Ad essere interessate sono state soprattutto le periferie e la qualità dell’abitare nei quartieri popolari periferici, in stretto collegamento con fenomeni di inclusione/esclusione sociale.

Nell’esperienza dell’Occidente europeo la città è diventata un grande polo di attrazione in virtù della sua capacità di offrire opportunità di miglioramento nella scala sociale. Nello stesso tempo, però, le periferie cittadine debbono fare i conti con processi di degrado, anche perché in esse troppo spesso si concentrano gli sconfitti dei processi di cambiamento in atto, quanti godono solo in parte dei benefici delle grandi trasformazioni, o quanti vi si trasferiscono alla ricerca di condizioni di vita migliori. Il tema della cittadinanza assume così caratteri drammatici nelle periferie dei principali centri urbani, che spesso diventano “periferie umane”.

Le questioni si sono poste per tutto il Ventesimo secolo e oggi sono tornate a essere centrali a causa dell’importante impoverimento delle politiche sociali, conseguente alle scelte di ridimensionamento del sistema di welfare. La caduta delle protezioni pubbliche, più o meno marcata nelle differenti realtà nazionali, ha inciso profondamente sulla geografia delle diseguaglianze, facendo riemergere un disagio sociale che si pensava superato e che costituisce una sfida rilevante per la stessa tenuta della convivenza civile.

A partire da un’analisi dell’evoluzione del concetto di “periferia”, il convegno di studi intende avviare una riflessione sul rapporto tra sviluppo socio-economico e processi di costruzione della cittadinanza, focalizzando l’attenzione sulle risposte che le istituzioni e le forze sociali sono state, e sono in grado di dare. La riflessione si articolerà in chiave comparativa, mettendo a confronto l’esperienza milanese con le vicende di altre città italiane ed europee.