2.4 Lotte e proteste

2020-04-14T11:16:50+00:00

“Nel marzo del 1975 circa quattrocento famiglie partecipano all’occupazione degli stabili IACP di piazza Negrelli, coordinandosi con gli occupanti di viale Famagosta. In particolare, dal 1975, le occupazioni di estendono in tutta la zona, interessando particolarmente gli stabili IACP ma anche quelli privati. [….] Molti Centri sociali e Circoli autogestiti [si trovano] nelle case occupate, consolidando il proprio rapporto organico con il quartiere” (Paolo Bertella Farnetti, Primo Moroni Il collettivo autonomo Barona. Appunti per una storia impossibile in «Primo maggio», n. 21, 1984, p. 45, nota 2).

Nella breve sequenza proposta sono protagonisti gli abitanti delle periferie milanesi, impegnati a rivendicare il diritto alla casa e i servizi essenziali per una vita dignitosa.