Hacking Monuments

2018-12-04T12:15:44+00:00 09 novembre 2018|Da MilanoAttraverso, In Primo Piano|

Mercoledì 21 novembre 2018, ore 18.30

Inaugurazione della mostra “Hacking Monuments // Simona Da Pozzo”

ArtCityLab – Via Donatello, 7 Milano

La mostra rimarrà aperta fino al 5 dicembre 2018
Orari: lunedì-venerdì, ore 15.00-19.00

Hacking Monuments è un intervento pensato dall’artista Simona Da Pozzo in occasione del progetto Milano Attraverso. Persone e luoghi che trasformano la città: si tratta di una riflessione sulla funzione odierna dei monumenti pubblici, relegati a componenti paesaggistici invisibili ai più, e sfondo di fotografie frettolose.

A uno sguardo attento si nota che questi oggetti monumentali non svolgono nemmeno più una funzione decorativa per gli abitanti: l’occhio percepisce il monumento come un tutt’uno vago e distante, un ennesimo dettaglio in un panorama sovrappopolato da immagini e informazioni. I monumenti tendono così a svanire dalla sfera dell’attenzione nonostante il piedistallo che li eleva. La naturale conseguenza intuita da Simona Da Pozzo è una ri-formulazione
del significato e del ruolo visivo dei monumenti presenti in città – attraverso quattro disegni che ne analizzano il legame con il territorio e sui margini in cui si potrebbe intervenire per ridare loro nuova vita.

Focus della mostra sarà “Rendere il volto”, un’installazione che tenta di reincorporare i monumenti in un linguaggio altro, effimero, fatto di nuove consuetudini; si tratterà del primo hackeraggio di una serie che tenta di riciclare il monumento di Sant’Ambrogio in un’azione che preveda il coinvolgimento diretto dei cittadini, in un movimento di appropriazione della dimensione storica e rappresentativa dello spazio urbano. L’installazione verrà azionata in tempo reale dai visitatori/attori.
Simona

Con il patrocinio di